Mercoledì 13 dicembre alle ore 17,00 presso la sala espositiva dell’Archivio di Stato di Avellino, si inaugura la mostra documentaria “C’era una volta. Tante storie nella STORIA”, nell’ambito dell’evento “L’altro Natale 2017, un Natale favoloso”, organizzato insieme alla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino. Si intende narrare, attraverso favole, miti e racconti, la storia e le tradizioni dell’Irpinia e focalizzare l’attenzione su piccole storie, vissute da protagonisti non necessariamente famosi del nostro passato. Su queste microstorie, partendo sempre dalla verità documentaria, magari romanzandone lievemente il contenuto, si sono costruiti dei racconti, brevi narrazioni curiose, accattivanti ma comunque interessanti, che ci parlano di identità e territorio. Per una volta, si è inteso abbandonare il rigore scientifico della descrizione archivistica stricto sensu, per lasciare il posto ad esposizioni narrative più immediate e colloquiali, talvolta espresse in prima persona, che siano al tempo stesso, rispondenti alla verità storica, ma anche vivacizzate dall’inventiva e da una discreta dose di fantasia. La mostra resterà aperta fino al 30 gennaio 2018 con i seguenti orari:

lunedì – venerdì ore 10,00 - 18,00; sabato ore 10,00 - 12,30

 

Giovedì 21 dicembre alle ore 17,00 nell’ambito della rassegna “L’altro Natale 2017”, presso la sala espositiva dell’Archivio di Stato di Avellino, si terrà la conferenza “La fantascienza nella letteratura araba”, interviene Ada Barbaro; alle ore 18,00 la conferenza “Frontiere in movimento”, intervengono Antonio Iannaccone e Leonardo Palmisano.